contro-la-moratti.jpgCOMUNICATO STAMPA  

Gli studenti scendono in Piazza contro la privatizzazione e mercificazione del sapere

Attac italia comitato di foggia aderisce all’iniziativa 

“Il 17 novembre le Studentesse e gli Studenti delle scuole e dell’università di Foggia scenderanno in piazza in maniera unitaria per rivendicare il libero accesso ai saperi in tutto il mondo.La Giornata di mobilitazione mondiale studentesca – lanciata dall’assemblea studentesca internazionale al Social Forum di Bombay nel 2004 e riconfermata dal Forum Sociale Europeo di Atene – deve rappresentare un momento di mobilitazione sociale per la costruzione di una società in cui l’istruzione sia un bene comune ed accessibile a tutti. Migliaia di studenti in tutto il mondo si mobiliteranno perché siano riconosciuti i diritti degli studenti, perché sia garantito a tutti/e nel mondo il diritto all’istruzione, perché l’istruzione resti un bene pubblico e non venga privatizzato come sta avvenendo nei paesi in via di sviluppo.

A Foggia e in tutta Italia le Studentesse e gli Studenti scenderanno in piazza anche per ricordare al governo in carica che è arrivata l’ora di una vera svolta, che la finanziaria 2007 non ci soddisfa, le politiche sociali per gli studenti sono ancora inesistenti, il diritto allo studio in molte aree del paese sembra un obiettivo irraggiungibile, le scuole e le università necessitano di processi di riforma profondi e partecipati che partano dalla cancellazione delle leggi Moratti.

Per questo come Studenti di Foggia il 17 novembre libereremo le nostre scuole e la nostra università e saremo tutti assieme alle 9:30 a piazza Italia per un grande corteo studentesco: perché studiare sia un diritto e non un privilegio. Per tutti”.

Al corteo aderiscono :

Collettivo di Lettere,

Coordinamento collettivo,

Unione degli studenti,

Attac Foggia,

Giovani comunisti di Cagnano

Sinistra giovani e tanti studenti……..e rappresentanti

Scarica Il Volantino e il programma(manifestazione.doc)