Il recentissimo studio pubblicato da Laurie Barclay, MD e Charles Vega, MD sull’ Amrican Journal of Clinical Nutrition. ( 2006;84:936-942) rappresenta la definitiva conferma di un nuovo grave danno indotto da Cola gassata, bevanda che pudicamente i ricercatori chiamano nell’articolo “carbonated cola”. Lo studio è stato condotto su 2538 donne americane consumatici abituali di “Cola gassata” a confronto con donne bevitrici di liquidi gassati, ma “non Cola”, e con maschi abituali consumatori di “Cola gassata”. La perdita di massa ossea (=osteoporosi) era presente in modo assolutamente evidente solo nelle donne consumatrici abituali di “Cola gassata”! Interessante notare che la stessa perdita di massa ossea si è manifestata anche nelle donne che bevevano regolarmente la “Cola gassata” nelle forma “light” e “decaffenaited”. Insomma la lista dei danni per la salute di questo prodotto si aggiunge a quella della triste storia dei sorprusi esercitati da queste multinazionali sui lavoratori e sulle popolazioni ricche di acqua o di principi attivi come il Guaranà dell’Amazzonia. Wallace   http://www.liblab.eu