You are currently browsing the daily archive for 25,12PMGio, 07 Dic 2006 20:03:26 +01003402006,2008.

acqua2.jpgUn documento delle Nazioni Unite fa luce sulla necessità di preoccuparsi della più importante delle risorse vitali. Acqua e servizi igienici sono fra le medicine preventive più efficaci a nostra disposizione per ridurre la diffusione di malattie infettive. La presenza di un bagno con acqua corrente in casa, indica il rapporto ONU, riduce di oltre il 30% la probabilità di morte infantile. Le fognature salvano più vite di qualsiasi antibiotico [Paul Vallely, “The Indipendent on-line”].

I ragazzi della Grace Revival School non devono fare troppa strada per raggiungere i gabinetti. Basta che si alzino dai loro sgangherati banchi e si spostino appena fuori dalle aule di lamiere ripiegate, verso l’enorme cumulo di sterco che si staglia davanti all’edificio. Non ci sono latrine per i 74.000 abitanti che vivono nella zona di Kibera, il più miserabile dei quartieri africani, che giace su entrambi i lati della principale linea ferroviaria fra Nairobi e Mombasa, sugli altopiani kenioti. Le persone usano lì, quelli che sono chiamati, con una certa dose di umor nero, “bagni volanti”. Defecano in una busta di plastica che poi gettano per strada o in un grosso letamaio. Alcune persone si recano in questi cumuli ed evacuano lì direttamente. Il cumulo più vicino alla Grace School è alto circa 20 piedi e misura un quarto di un campo da calcio. Il tanfo è qualcosa di inimmaginabile. Quando piove, un disgustoso liquido nero scorre giù da quest’ammasso e, attraverso la scuola, invade i sudici pavimenti delle aule. Si infiltra nelle tubature degli impianti di acqua potabile, che si trovano al di sotto del mucchio stesso. Leggi il seguito di questo post »

noticia_fsm_01.jpg

Diritti e Mercato globaleVerso il forum sociale mondiale del 2007 in Kenia. Intervista a Moema Miranda, rappresentante di IBASE e membro del Consiglio internazionale del Fsm fin dal primo Porto Alegre per fare il punto su aspettative e limiti del movimento

Il ruolo del movimento nel rapporto, attualmente deviato, tra i diritti umani e il mercato. A discuterne, lo scorso 1 e 2 dicembre a Milano, sono stati intellettuali, esponenti dei sindacati, giuristi e attivisti, in occasione del convegno “Diritti fondamentali e Mercato globale”. Spunto della discussione, la clausola per i diritti umani e la democrazia, oggetto della “risoluzione Agnoletto”, votata dall’europarlamento lo scorso febbraio, che, una volta trasformata in atto cogente dalla Commissione Europea, potrà vincolare i Paesi che stipulano accordi commerciali con l’Unione europea al rispetto dei diritti umani, pena la progressiva rescissione dell’accordo stesso. Uno strumento a disposizione della società civile, alla portata del movimento dei movimenti che a gennaio del 2007 si ritroverà in Kenia per il settimo Forum sociale mondiale. A Moema Miranda, rappresentante di IBASE e membro del Consiglio internazionale del Forum sociale mondiale fin dal primo Porto Alegre, nonché una delle relatrici più appassionate e coinvolgenti del convegno, abbiamo chiesto di fare il punto sulla situazione del Forum. Leggi il seguito di questo post »

banner-120-_60.gifImmagina un mondo senza pellicce è possibile se ci provi. Immagina un mondo  dove l’immagine è nulla dove quello che conta  siamo noi e quello che siamo noi Nati senza pellicce Un mondo senza pellicce è possibile.Basta dire basta. La LAV sta facendo pressione sui gruppi della grande distribuzione organizzata che vendono capi con inserti in pelliccia, puoi aiutarci facendo sentire anche il tuo BASTA. 

Puoi farlo andando in piazza con la LAV l’8, 9, 10 dicembre, potrai ritirare le nostre cartoline di protesta e il materiale informativo della campagna. Per chi non l’ha già fatto, sarà possibile, con una piccola donazione, ricevere il calendario LAV.

Puoi farlo anche onlinewww.nonlosapevo.com 

a

APPUNTAMENTI

dicembre: 2006
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Blog Stats

  • 101.876 hits