You are currently browsing the daily archive for 25,01PMMar, 02 Gen 2007 19:27:32 +010012007,2008.

La mucca vale più dell’uomo

joseph-stiglitz.jpgColloquio con Joseph Stiglitz
di Enrico Pedemonte pubblicato sull’espresso le sfide 2007

Ogni bovino in Europa riceve 2 dollari in sussidi pubblici. Più del reddito individuale di metà della popolazione mondiale.

La denuncia del Nobel. Colloquio con Joseph Stiglitz 

È meglio essere una mucca europea che un cittadino povero in un paese in via di sviluppo, sostiene Joseph Stiglitz, Nobel per l’economia. Lo ha scritto nel suo libro più recente, ‘Making Globalization Work’ (pubblicato in Italia da Einaudi con il titolo ‘La globalizzazione che funziona’), e lo ripete nel suo studio alla Columbia University, dove insegna e dove lo intervistiamo. 

Per spiegare l’apparente paradosso, Stiglitz ricorda che le mucche europee ricevono 2 dollari di sussidi pubblici al giorno ciascuna, più del reddito individuale di metà dei cittadini del mondo. Leggi il seguito di questo post »

La decrescita della produzione e dei consumi come via d’uscita ai limiti fisici della produzione. La riflessione di Nicholas Georgescu-Roegen ricordata all’incontro a New Delhi della «Società internazionale di economia ecologica» e da alcuni volumi recentemente pubblicati in Francia, Spagna e Italia

georgescu-roegen.jpgE’ un peccato che tra il gran parlare di energia che si fa di questi tempi (crisi energetica, energie rinnovabili) quasi nessuno abbia ricordato la figura e il pensiero di Nicholas Georgescu-Roegen, economista dissidente rumeno di cui ricorre quest’anno il centenario della nascita. Forse perché l’energia di cui parlava non era la risorsa strategica che comanda la geopolitica mondiale, ma quell’entità invisibile che s’impara a scuola con le leggi della termodinamica. Di lui non si è però dimenticata la «Società Internazionale di Economica Ecologica», che alla conferenza internazionale conclusasi di recente a Delhi in India (www.isee2006.com), ha organizzato un dibattito con alcuni dei suoi eredi teorici più fedeli (Joan Martinez-Alier, Kozo Mayumi, Gabriel Lozada, John Gowdy). Una fortuna, perché il pensiero di Georgescu-Roegen assume un’attualità alla luce delle sue intuizioni sui limiti biofisici della crescita e sulla natura entropica del processo economico: elaborazioni che aiutano a spiegare la posta in palio delle grandi sfide ambientali (riscaldamento globale, esaurimento dei combustibili fossili) e le tragiche contraddizioni degli attuali modelli di sviluppo. Leggi il seguito di questo post »

a

APPUNTAMENTI

gennaio: 2007
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Blog Stats

  • 101.876 hits